Seleziona una pagina

Come Creare Contenuti per Facebook

Le piattaforme Social sono un’evoluzione delle abitudini di utilizzo del web, abbiamo iniziato comunicando tramite email, poi i primi forum (quelli con il nickname) ed infine i social di oggi, quelli che richiedono la tua vera identità. Facebook è la più importante di queste piattaforme. Oggi ci sono più di un miliardo di utenti attivi che contribuiscono al continuo miglioramento in termini di numeri e fatturato di questo enorme incubatole di dati. 

 
Un errore che vedo commettere molto spesso è quello di paragonare Facebook ad un parco giochi digitale per ragazzini. I fatturati da diversi Billions parlano chiaro, Facebook è una delle aziende più potenti al mondo e il suo core business sono la vendita di spazi pubblicitari. Facebook è la più grande concessionaria di spazi digitali al mondo. Infatti benché gli sviluppatori prestino molta attenzione alla user experience, sulla piattaforma girano migliaia di pubblicità al secondo. 
 
Per l’utente infatti Facebook non è il posto dove guardare o cercare informazioni specifiche (come google) ma è un luogo dove connettersi con i propri conoscenti e alle pagine preferite, reagendo a post specifici (commenti, like e condivisioni) l’elaborazione di questi dati fa si che l’algoritmo di Facebook abbia un’idea precisa di quelli che sono gli interessi degli utenti e quindi sfrutta questi dati per la proposta pubblicitaria adeguata. 
 
Per farti un esempio, se sono appassionato di auto, metto like a pagine, post e contenuti che hanno come soggetto il mondo delle automobili Facebook mi inserirà in un target di persone specifiche e mi proporrà pubblicità che possano soddisfare i miei interessi. Tutto questo, come dicevamo prima, è fatto tramite l’algoritmo.
 
Facebook funziona principalmente in due modi, con il profilo personale e con la pagina aziendale.
 
Il profilo personale è in sostanza la tua pagina con nome e cognome, che rappresenta te come persona. Ti ricordo che in tutti i social vale sempre la regola del ordinato e professionale, quindi pulisci sempre il tuo profilo da foto e post inadeguati. 
 
La pagina aziendale invece è quella che rappresenta te come professionista (nel caso di un coach), come capirai le due sono molto attinenti, con il tuo profilo personale puoi aggiungere amicizie con quella aziendale puoi ottenere follower. Tutte le operazioni  che farai sulla piattaforma, dalla condivisione di contenuti alla sponsorizzazione, sarà controllato dall’algoritmo.
 
L’algoritmo di Facebook (come quello di tutti i social) utilizza dei parametri specifici che sono segretamente custoditi dagli sviluppatori (peggio della ricetta della Coca Cola) e gli advertiser (le persone che creano le pubblicità) a forze di tentativi e test sanno come rendere più efficienti i contenuti per aumentare la portata dei contenuti sponsorizzati. 
 
I contenuti sponsorizzati non sono nient’altro che dei post dove un advertiser (o utente Facebook che ne sa fare uso) mette del denaro per aumentare la copertura, perché in organica (ovvero senza mettere soldi) i post hanno una copertura limitata al 5/7% della propria Fanpage, questo vale a dire che se metti un post sulla tua pagina aziendale questo post verrà proposto solo a quella percentuale, per raggiungere altre persone devi sponsorizzare (mettere soldi). Sponsorizzare per te significa ottenere lo spazio pubblicitario ad un target specifico, quindi per fare un esempio, se hai creato un video da mostrare ai tuoi potenziali clienti della tua città, sponsorizzando potrai rivolgerti a della persone con le caratteristiche demografiche che ti interessano.
 
Questa è stata la più grande rivoluzione pubblicitaria di sempre, immagina prima quanto fosse costoso pubblicizzare il tuo video sui media classici e soprattutto senza avere nessuna garanzia sul target (la televisione non fa la profilazione) oggi invece con pochi euro si possono raggiungere persone specifiche. Questi spazi pubblicitari funzionano ad “asta” ovvero Facebook fissa un prezzo base per mostrare i contenuti ad un target specifico e chi punta di più vince la copertura maggiore, chiaramente non spaventarti, le aste manuali le fanno solo gli inserzionisti esperti, per i piccoli inserzionisti esistono le funzioni in automatico, per farti un esempio se crei un video sulla tua pagina aziendale e poi premi “metti in evidenza” li troverai tutte le informazioni per sponsorizzare a livello “principiante”, invece per gli advertiser professionisti si utilizza la piattaforma complementare Business Manager che ti permette di avere tutte le opzioni del caso.
 
Chiaramente ci sono delle regole che vanno rispettate, come dicevo prima Facebook considera primaria la user experience, quindi non tollera comportamenti troppo aggressivi nei confronti degli utenti, la normativa pubblicitaria è molto severa e non permette sgarri, pena il BAN dell’account in maniera PERMANENTE, come spiego sempre anche agli advertiser più esperti, l’algoritmo non si controlla ma si asseconda, non ci sono alternative, quindi è bene leggere la normativa e pubblicare di proposito.
 
Facebook è la miglior piattaforma ad oggi con Google per fare pubblicità, senza ombra di dubbio, quindi va vista più in questa ottica che nell’ottica di ottenere follower in maniera gratuita, magari facendo delle operazioni poco apprezzate dagli utenti, come ad esempio aggiungere potenziali clienti agli amici e mandare massaggi in privato, o fare richiesta massiva del like alla pagina. Meglio utilizzarlo con criterio, pubblicando contenuti, post, video foto e mantenendo ordine e professionalità, una volta presa un pò la mano con i contenuti è bene poi iniziare a sponsorizzare iniziando con piccole cifre, minimo 10€ al giorno, ovviamente che poi possono essere aumentate quando si ha preso la mano con lo strumento. ti sconsiglio di mettere grossi budget da subito, rischieresti solo di bruciare il tuo denaro senza ottenere risultati. Piccole dosi.
 
Ricorda di pubblicare costantemente e di mantenere attiva l’interazione con i tuoi follower rispondendo ai commenti, molto spesso ti capiterà di avere degli haters che ti provocheranno o insulteranno nei commenti, non farci caso, se sono educati rispondi professionalmente, se insultano rimuovi il commento, non prenderla mai sul personale. Non serve a nulla.
 
Ricorda che:
  • Il profilo deve essere ordinato e professionale
  • devi avere una pagina aziendale
  • Non disturbare potenziali clienti in privato o chiedendo il like
  • pubblica costantemente
  • rispetta le normative pubblicitarie
  • sponsorizza per aumentare la copertura
  • non mettere budget eccessivi inizia progressivamente
 

Questo sito rispetta la tua privacy - Dettagli -

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi